Sanità – Inizio vaccinazione stagionale contro l’influenza imminente

BERNA (ats) – L’inizio della vaccinazione stagionale contro l’influenza è imminente in Svizzera. Coloro che lo desiderano possono farsi vaccinare. Lo indica oggi in una nota l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), precisando che la somministrazione del vaccino resta raccomandata alle persone a rischio e ai loro famigliari.

Che siate vaccinati o meno, in caso di sintomi influenzali è opportuno che vi sottoponiate al test del coronavirus, sottolinea l’UFSP nel comunicato.

Nella stagione 2020/2021 le misure di lotta alla pandemia di Covid-19 hanno contribuito a mantenere molto basso il livello di circolazione del virus dell’influenza. Ciò non significa che la “grippe” sia diventata una malattia innocua.

Durante la stagione 2018/2019 si sono infatti registrate quasi 210’000 consultazioni. In numerosi casi, l’influenza stagionale provoca complicazioni che richiedono il ricovero ospedaliero e portano talvolta al decesso.

La vaccinazione contro l’influenza è raccomandata alle persone che presentano un rischio più elevato di complicazioni (dall’età di 6 mesi). Si tratta di coloro che soffrono di una malattia cronica, come le affezioni respiratorie o cardiache, delle donne in gravidanza, dei bambini nati prematuramente e delle persone dai 65 anni in su.

La vaccinazione, aggiunge l’UFSP, è altresì raccomandata ai familiari delle persone a rischio, inclusi i familiari dei lattanti di età inferiore a 6 mesi che, pur essendo a rischio elevato, non possono essere vaccinati. Inoltre, la somministrazione del vaccino è particolarmente consigliata al personale medico e infermieristico, ai collaboratori delle scuole dell’infanzia, dei centri diurni e delle case per anziani e di cura.

L’UFSP rileva pure che mentre la campagna di vaccinazione anti Covid-19 continua, non vi è alcuna controindicazione a ricevere il vaccino contro l’influenza contemporaneamente alla vaccinazione anti coronavirus o a distanza di tempo ravvicinata da quest’ultima.

Infine, l’ufficio federale ricorda che venerdì 5 novembre si terrà la diciassettesima Giornata nazionale della vaccinazione contro l’influenza. Si tratta di un’iniziativa lanciata dal Collegio di medicina di base (CMB), in collaborazione con l’UFSP, la Federazione dei medici svizzeri (FMH) e la Società svizzera dei farmacisti (pharmaSuisse). Quel giorno le persone interessate potranno farsi vaccinare contro l’influenza spontaneamente in tanti studi medici e farmacie, pagando un forfait raccomandato di 30 franchi, tutto incluso.